Percorso sci alpinistico del “Tumel”

L’inizio del sentiero è poco sopra la partenza della funivia della Magnolta, guardando la pista nera sulla destra. Si passa in prossimità di una baita diroccata e si sale fino ad arrivare in località “Foppe” dove risalendo i prati e mantenendo sempre la pista da sci sulla sinistra, si finisce per raggiungere la strada che durante l’estate ci porta alla Malga Magnolta.

Percorriamo la strada che sale nel bosco e superiamo la località “Corna” con degli ampi panorami sulla media Valtellina. Superati alcuni tornanti la strada si spinge verso est e al cartello indicatore deviamo su un sentiero che sale sulla destra all’interno di un bosco di abeti.

Il percorso in questo tratto si sviluppa tra piccole radure e boschi sempre più radi fino a raggiungere l’ampia radura della malga Magnolta con una incredibile vista sulla testata della Val Belviso e sul lago di Belviso.
La discesa viene effettuata su piste battute e ci riporta in paese.

Prima di effettuare un'escursione consulta sempre il bollettino nivo-meteorologico

 

Equipaggiamento: 
normale dotazione da scialpinismo, si consiglia ARTVA pala e sonda.
Servizi utili: 

noleggio sci

Punti di appoggio: 

Piccolo Chalet cell. 333 5321603
Ristoro Aprica cell. 338 6057447 – 347 5839246
Baita Malga Magnolta cell. 375 5500154 - 346 9420441



Scialpinismo

Il percorso in breve

  • Lunghezza: 4 km
  • Quota partenza: 1213 mslm
  • Quota arrivo: 1900 mslm
  • Quota massima raggiunta: 1900 mslm
  • Tempo di percorrenza: 2 ore 
Difficoltà: 
Medio-facile

alla partenza degli impianti della Magnolta

I nostri consigli

  • usa sempre attrezzatura e un abbigliamento corretto 
  • valuta le condizioni fisiche tue e di chi cammina con te
  • considera attentamente le condizioni del terreno
  • osserva e previeni le variazioni del tempo
  • considera le ore di luce e valuta il tempo di percorrenza
  • l’entusiasmo non deve mai offuscare la necessaria prudenza