VINO

Valtellinese


scopri di più

Vino Valtellinese

Si potrebbe chiamare un matrimonio che dura da sempre il connubio tra il territorio Valtellinese e la produzione di vino, infatti, gli oltre 2.500 kilometri di muretti a secco scolpiscono il territorio creando 850 ettari di vigne e dando vita alla più grande area terrazzata di Italia. Indiscusso padrone di casa è il Nebbiolo delle Alpi il quale da vita a vini eleganti nelle sue tre declinazioni principali: il Rosso di Valtellina, il Valtellina Superiore e lo Sforzato di Valtellina. Il Rosso di Valtellina è un vino DOC asciutto con una resa in vino di circa il 70% ideale per primi e secondi. Il Valtellina Superiore DOCG può avere più sottozone tra le quali le più conosciute sono Inferno, Grumello e Sassella. E' un vino prodotto nelle zone più soleggiate che viene invecchiato per almeno 12 mesi in botti di rovere ed è ideale nell'accompagnare piatti importanti della tradizione Valtellinese come i Pizzoccheri. Infine, lo Sforzato di Valtellina è il primo passito rosso secco italiano al quale è stata riconosciuta la nomenclatura DOCG. Si tratta di un vino importante realizzato attraverso un'attenta selezione delle uve e un procedimento di asciugatura che porta il chicco a perdere almeno il 40% del proprio peso. Solo dopo almeno 20 mesi di invecchiamento questo prodotto raggiunge una gradazione alcolica minima di 14% ed è pronto per essere gustato.