I Passi alpini in bici: esperienza (quasi) per tutti

//I Passi alpini in bici: esperienza (quasi) per tutti

I Passi alpini in bici: esperienza (quasi) per tutti

Aprica, Mortirolo, Gavia: nomi che fanno sognare i ciclisti di tutto il mondo. E da tutto il mondo pedalatori di ogni età si mettono in gioco e sfidano questi giganti resi famosi dal Giro d’Italia. Il ciclismo su strada registra numeri in crescita ed anche l’affluenza su questi passi si è fatta negli anni più numerosa.

Guardando da vicino alcuni brillanti “scalatori” ci accorgiamo però che il trucco c’è… Il perfezionamento delle e-bike ha reso sia più appetibili che più abbordabili i passi alpini, normalmente proibitivi per i più. Certo, non tutti si affidano al supporto elettrico: i puristi affrontano le salite solo di gambe e troverebbero quasi sconveniente l’uso della bici elettrica. Ma ai meno allenati, oltre ad un aiuto a fiato e gambe, l’ausilio della pedalata assistita dà l’opportunità di vivere un’esperienza completamente diversa, più leggera, godendo del panorama e cogliendo sfumature dei percorsi che nello sforzo della salita si perderebbero.

2018-11-01T15:00:31+00:00